Quando cominciarono ad imperversare i R.E.M avevo più o meno 20 anni credo, poco più, ossia circa 20 anni or sono se la mente malata non mi inganna.
Possiedo molti cd originali, devo essere onesto sul motivo, che è semplicemente per via del fatto che al tempo il p2p ed internet non esistevano. Out of Time è un CD col quale feci una stupenda, libera, piena vacanza sulla costa spagnola del sud. Out of Time è un bellissimo CD, molto particolare, imperdibile per intero, come Automatic for the People, dove c'è Man on the Moon, un capolavoro, un pezzo da volume esagerato per andare via di testa nel sound più potente e carico, dove ci sono Drive, The Sidewinder Sleeps Tonite, Everybody Hurts e altri imperdibili, Automatic for the People dei Rem non si può non averlo, come Out of Time.
Adesso quindi spariamo alcuni titoli che chi conosce i Rem davvero, sà non si possono non amare (non necessariamente in ordine temporale), godeteveli mi raccomando

Man on the Moon tocca vette impossibili ai più, assolutamente il pezzo numero uno dei Rem per me ma è difficile dire, perchè hanno un pezzo per ogni stato d'animo mentre all'occorrenza possono caricarti se necessario, insieme a Find The River che se sei triste è forse meglio evitare, troppo bella e triste, mentre Orange Crush e Stand perchè appartengono ai vecchi rem e hanno un sound allegro e potente.
Ma ognuno dovrebbe scoprirli ed amarli per i tantissimi pezzi unici che ci hanno regalato, direi immensi, infiniti, unici. REM.

Orange Crush
Man on the Moon
Drive
Nightswimming
Find The River

Orange Crush


Man on the Moon


Find the River