w3it.org
+ Reply to Thread
Results 1 to 9 of 9
  1. #1
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default La regione Lazio e Storace: un bell'affare

    C'è poco in realtà da dire in proposito.
    Durante la gestione Storace, leader dell'attuale movimento La Destra, che sfodera spesso ultimamente idee veramente innovative, dispensando consigli in tono perentorio a questo e quello, con un aurea austera di quello che sà come si tratta la cosa pubblica, ma anche altro, promettendo quando interpellato da chi lo intervista per non ben precisati motivi, non si sa cosa e precisamente a chi,
    la regione Lazio ha accumulato durante la sua brillante gestione, e solo per il tempo del suo mandato illuminato, ben oltre 10 miliardi di euro di debiti! Io quello che mi domando è, ma questi personaggi, hanno un limite per la vergogna, oppure pensano che la ignoranza degli italiani, unita alla stampa fetida di questo paese, siano sufficenti a coprire le pubbliche colpe, pensando di poter ripresentarsi ancora, con argomenti sempre appetitosi per gli stolti di turno?
    Quello che uno si domanda è, dopo tutti i soldi sottratti a noi cittadini, e con i quali si sono riempiti di certo i loro e degli amici conti correnti, ma perchè insistono a voler saccheggiare questo povero stato ridotto al requiem? Se non hanno limite alla vergogna per loro stessi e per il loro operato, se sono senza coscenza, temo, che ci saranno ancora stolti e stolti pronti alle prossime elezioni a votare i soliti o i rappresentanti dei soliti. Come La Destra di Storace.
    [Post modificato per il contenuto di espressioni non adeguate]

  2. #2
    francesco storace Guest

    Default domanda che ti faccio io

    posso sapere dove e'documentata questa tua affermazione? grazie

  3. #3
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default rai news ed il web

    Salve sig Storace, chiedo venia per le la durezza con cui spesso mi esprimo, spero non sia un problema, e poi capirà che ve ne sono le premesse.
    Il fatto è che tendenzialmente alcune (poche) delle mie idee in alcune questioni, sarebbero probabilmente catalogate a destra, ma più probabilmente dovrebbe prima esistere il buon senso ed il bene pubblico come unico faro per la destra e per la sinistra in Italia, e poi se non fosse per la vostra linea politica demodè circa alcune questioni assai importanti oramai e non più giustificabili... e poi, da quando Berlusconi è sceso in politica e voi vi siete asserviti a lui, e viste le remore di tutta la destra a lasciare costumi culturali appartenenti al passato e ormai logori... mi ritrovo sempre a votare a sinistra. Da venti anni oramai.

    Restando piuttosto ai fatti, si tratta, tanto perchè cosi si possa far chiarezza, e sarei ben ovviamente contento di esser smentito, di rai news 24 dove c'erano quel sinistrato (dirà lei) del Sig Fava ed un economista (che lei definirà di sinistra) di cui non ricordo il nome. Nessuno ha smentito questa affermazione in studio tra i partecipanti, l'ho data quasi per vera, ma poi ho anche usato qualche ricerca web, il quale, a differenza degli stolti smemorati non dimentica, ed allora, sulla casella di ricerca google ho digitato il seguente testo per vedere se trovavo riscontri, una delle semplici query era:
    accumulati miliardi debito lazio storace
    http://www.google.com/search?q=milia...C3%A0&ie=utf-8

    si è vero, sul web si scrive di tutto e potrei essere facilmente tacciato di qualunquismo, ma invece qui ci sono dati ben precisi, e mi domando chi tra noi è più qualunquista?
    Io che non conto nulla o voi, che contando qualche cosa, avete causato un disastro e non avete fatto nulla per questo paese che non fosse per voi stessi o le vostre lobby?

    P.s: La Corte dei Conte ha detto in proposito:
    È tutto un kolossal alla Regione Lazio: il buco della sanità da 10,5 miliardi, emerso nel 2006; il disavanzo accumulato fino al 2010 per altri 7 miliardi; l'indebitamento finanziario di oltre 11 miliardi, che graverà sulle generazioni fino al 2028. Sono cifre che richiamano alla mente la bancarotta della Parmalat, con l'aggravante che il gruppo Tanzi era di natura privata mentre questo è un ente dello Stato su cui «si è innestato – scrive la Corte dei conti – un vero e proprio sistema corruttivo».

  4. #4
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default

    p.s
    domanda che ti faccio io
    Io spero, come forse anche altri, che poi arrivi una giustificazione a tutto questo, perchè magari invece delle domande, avremmo preferito sentire adesso, in fine, delle risposte.
    Lei appartiene eccome ad alcune lobby, non mi faccia dimostrare anche questo con una query.

  5. #5
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default

    la trasmissione di Rai news di ieri pomeriggio, trattava, dello sfascio della Regione Sicilia; durante la trasmissione, sono stati dati alcuni dati dagli ospiti in studio che partecipavano commentando a come siamo arrivati ai problemi che ci troviamo a fronteggiare oggi.
    Venivano anche proposte le quotazioni/valutazioni macro economiche per queste regioni: stiamo scivolando allegramente da paese di serie B verso la serie C e ci stiamo a domandare come mai lo spread è cosi alto. Chi comprerebbe mai il debito di una regione come il Lazio o il Piemonte o della Sicilia o i titoli italiani senza domandarsi se tra 10 anni gli verranno restituiti... Ma voi sareste tranquilli?

  6. #6
    francesco storace Guest

    Default io non ho lobby

    io non ho alcuna lobby e il debito del lazio e' strutturato in venti anni e non in cinque. tanto e' vero che si e' accumulato anche dopo di me. e' un problema che deriva dall'offerta sanitaria di una regione che ospita tante strutture. e io sono contento di aver aperto ospedali che erano abbandonati. a cominciare dal sant'andrea

  7. #7
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default Con le lacrime agli occhi

    ... in mezzo a tutti i poteri che si scontrano nel nostro bel paese, comprendo che non sia facile in fine decidere e fare.
    Ma tuttavia, il debito durante la sua gestione è cresciuto di tre volte. Dove saranno finiti tutti quei soldi non è dato sapere. Non tutti al Sant'Andrea e nemmeno forse tutti per scopi sani o "sanitari"...
    io non ho alcuna lobby e il debito del lazio e' strutturato in venti anni e non in cinque. tanto e' vero che si e' accumulato anche dopo di me. e' un problema che deriva dall'offerta sanitaria di una regione che ospita tante strutture. e io sono contento di aver aperto ospedali che erano abbandonati. a cominciare dal sant'andrea
    Come si vede dalla spending review a cui siamo costretti grazie alle Vs gestioni scellerate e CLIENTELARI del passato, le sue scelte verranno o riviste o tagliate, prima o poi. I soldi non ci sono, perchè voi (politici AUTOELETTI) da cattivi padri di famiglia non avete pensato al futuro dei vostri figli (il POPOLO), ma solo e sempre alle tasche.
    E quindi grazie anche a lei per questo casino. Belle capacità gestionali avete dimostrato. I nostri vivi complimenti.

  8. #8
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default Una destra da innovare? Ma con chi?

    Voglio dare atto a Storace di avermi fatto riflettere, in breve, sul fatto che non esiste mai una sola verità.
    Ma spesso anche tre o più. Come in questo caso.

    Credo sia troppo chiedere un pò di novità e flessibilità alla destra in generale, circa molte questioni che riguardano ad esempio i diritti personali delle persone, allontanandosi un poco dalla austerità imposta nel tempo, più da frequentazioni probabilmente "ecclesiastiche" e da un conseguente conformismo, che da reali convinzioni che oramai, come sopra detto, sono appartenenti al passato? Ci sono tanti giovani che potrebbero spostare il consenso verso l'area di destra, e non lo comprendete per andar dietro a convinzioni vecchie e ad una informazione distorta su molte questioni che invece, alcuni giovani d'oggi conoscono molto bene.
    Non mi pare, infine, che tra i giovani che vengono scelti e che ho potuto ascoltare, per rappresentare questo eventuale cambiamento a destra, ci siano espressioni che lascino ben sperare per il nostro futuro. Ma questo è solo il mio personale pensiero.

  9. #9
    Join Date
    Mar 2007
    Location
    Italy
    Posts
    1,584

    Default lontani dalle TV politico/economiche

    Come si evince in breve, lontano da discussioni televisive, dove ad oggi i partiti politici fanno quel che vogliono e sono i padroni assoluti insieme al potere economico, dove circolano giornalisiti e personaggi inquietanti, fuori dal tempo e dallo spazio, di fronte all'evidenza non hanno argomenti per ribattere ai casini combinati. E nemmeno si assumono responsabilità...

    Si proccupano solo di cercare di sapere come coprire i loro misfatti a quanto pare, tentano di confondere...

    Rispondete solamente alle nostre inquietudini più profonde, preoccupandovi di sapere solo da dove diavolo prendiamo le notizie...

    Sapesse usare il web come molti di noi sanno fare, si renderebbe conto che in rete c'è poco spazio per chi non dice la verità. Pochi nascondigli oscuri, e questo non vi piace.
    Tempo al tempo cari signori. I vostri euro rubati ai cittadini saranno la sola cosa, forse, che vi rimarrà alla fine di questo passaggio.
    Bella soddisfazione. Insieme all'infamia. Ed al nostro disprezzo.

Tags for this Thread

Posting Permissions

  • You may post new threads
  • You may post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •