Questa è la copertina del quotidiano tedesco Der Spiegel, quotidiano di rilevanza internazionale, distribuito in altre lingue in tutto il mondo.
Il titolo di oggi, e tutta la testa del giornale recita: Ciao Bella!, per proseguire con il commento che grossomodo, tradotto dal tedesco dice la seguente cosa:
dopo 17 anni, Berlusconi lascia una Italia piena di debiti ed incapace di reagire (ingessata); distrutta da prostituzione e quant'altro, il presidente del consiglio del resto pensa solo agli affari propri, e sembra il momento giusto per poter cambiare...
... secondo loro ...

secondo me invece, gli stolti italioti finiranno di rovinarci tutti, anche la parte sana dell'Italia, da noi davvero tanto amata.
E tante volte ho sentito e sento dire ancora da questi signori, che loro amano l'Italia ... vigliacchi impetintenti e maledetti infami, carogne senza dignità e rispetto, anche per il più minimo senso di giustizia.
Mi auguro che tutti gli italiani avranno il coraggio di votare solo i partiti (e quindi non assolutamente PDL, PD ed UDC che continueranno con i loro logori personaggi a rovinarci in un modo o nell'altro) che porranno in prima istanza nel loro programma i seguenti indispensabili punti:
modifica della legge elettorale, (se non nè sai il motivo ad oggi informati, sei un italiota), eliminazione delle provincie, eliminazione privilegi dei politici e di tutta la casta dei politici, corrotti e corruttori, diminuzione tasse per tutti, ma con giustizia sociale facendo contribuire chi può di più, maggiormente; a seguito di questo, galera di 20 anni a chi le tasse le evade, come giustamente da sempre avviene negli Stati Uniti ed altrove, dove altri paesi normali ci guardano ormai schifati da tanto disastro. Ciao italioti. Che dio vi renda ciò che avete causato, in questa o nell'altra vita.